Preghiera Oberalp

«ALZO GLI OCCHI VERSO LE MONTAGNE. DA DOVE VIENE IL MIO AIUTO? IL MIO AIUTO VIENE DAL SIGNORE CHE HA FATTO IL CIELO E LA TERRA. ECCO, IL GUARDIANO DI ISRAELE NON SONNECCHIERÀ, NÉ DORMIRÀ!» SALMO 121

Il Passo dell'Oberalp, 2044 m sul livello del mare, è strategicamente un luogo importante per pregare. Questo perché 4 fiumi nascono dalle Alpi svizzere: Reno, Rodano, Ticino, Inn; fiumi che attraversano la Svizzera e l'Europa. In questo luogo tutte e quattro le lingue nazionali si toccano quasi l'una con l'altra: il retoromancio nella Surselva, l'italiano sul vicino versante meridionale delle Alpi, il tedesco nella Svizzera centrale e dietro il Passo del Furka il Canton Vallese con il francese.

Attraverso la preghiera e l'ascolto di Dio, vogliamo andare avanti nell'unità per realizzare il piano e la missione di Dio per la Svizzera.

  • Preghiere - Prière - Gebet - Oraziun
  • Lode - Louange - Lobpreis - Laud
  • Messaggi - Message - Botschaft - Messadi
  • Bandiere - Drapeaux – Fahnen - Bandiera
  • Vestiti caldi - Habits chaud - warme Kleider - Vestgadira caulda :-)
  • Sedia propria - Prenez votre propre siège - Eigene Sitzgelegenheit - Indrez da seser (sutga)
  • Picnic - Pique-nique - Picknick - Picnic

Il giorno della preghiera annuale si svolge sempre il terzo sabato di giugno - questo anno il 19 giugnio 21.

Flyer 2021

www.gebet-gr.ch/oberalp-gebet/

Flyer

Preghiera Oberalp 2020

 

Ecco alcune impressioni sulla preghiera sull'Oberalp, avvenuta all'aperto sul passo con circa 150 persone provenienti da tutte e quattro le regioni nazionali.

Tutti sono stati accolti con bellissimi suoni di corno delle Alpi fino alle 10 del mattino. L'anno scorso abbiamo purificato simbolicamente le quattro fonti dei principali fiumi svizzeri. Quest'anno Alex Schaub, capo della Preghiera dei Grigioni, ha parlato del simbolismo dei sette pozzi di Isacco. Suo padre Abraham aveva scavato pozzi che furono successivamente sepolti. Ogni nuova generazione deve riaprire i pozzi. Isacco non si fermò ai primi sei pozzi, ma continuò dalla fonte dell'invidia, dalle storie negative della famiglia, dai tempi del deserto, dal conflitto, dall'inimicizia e dal benessere. Solo quando arrivò alla settima fontana del giuramento (Beershevah) quella notte, il Signore gli apparve. Alex ha chiuso con la domanda: "Con chi sei alleato?"

Quindi Alfred Regli, capo di Uri Prayer, ha condiviso le sue impressioni sul rapporto con il diavolo nel cantone di Uri. C'è il Sasso del diavolo, il Ponte del diavolo, l'inaugurazione del tunnel NEAT con i demoni e i dervisci e il Festival della Svizzera centrale di Yodel nel 2022. Sul flyer puoi vedere il Diavolo con la bandiera Uri in mano.

Siamo stati chiamati a posizionare simbolicamente tutto ciò che non confessa il Signore sul pezzo di legno che ognuno ha portato con sè e poi è stato bruciato nel fuoco. A questo è seguito un intenso periodo di preghiera in piccoli gruppi.

Dopo il picnic, tutti si sono incontrati alla croce vicina. Ancora una volta i tre suonatori di corno delle Alpi hanno suonato melodie tradizionali. Nella Cena del Signore siamo di nuovo entrati nella nuova alleanza che Gesù ha fatto con noi. Delle candele sono state distribuite a tutti. Queste dovrebbero essere accesi brevemente ogni giorno e ricordarci il fuoco che è iniziato in noi.

Milco Margaroli ci ha portato la seguente proclamazione di preghiera. Milco ha pronunciato il suo discorso con il temperamento ticinese nella sua madrelingua italiana, che è stata tradotta in tedesco e francese.

Hans-Peter Lang ha riassunto la giornata in poche parole. Non solo siamo venuti sulla montagna per pregare, ma vogliamo costruire le nostre case a valle sulla roccia - sulla roccia Gesù Cristo. Nella preghiera di chiusura ha benedetto la Svizzera centrale e ha simbolicamente chiamato i portatori di bandiere dispersi nei cantoni di Svitto, Obvaldo e Nidvaldo.

Alla fine Pia ci ha impartito una benedizione alpina, derivante da un'antica tradizione.

Rapporto di Alex Schaub & Claudia Scaramella

Proclamazione di Preghiera

 

Davanti al Signore annuncio insieme ai miei fratelli e alle mie sorelle:

Voglio essere portatore del tuo fuoco

che hai messo in me oggi.

Voglio illuminare il mio paese con il tuo fuoco

che hai acceso in me oggi.

Voglio scaldare il mio paese con il tuo fuoco

che mi hai dato oggi.

Voglio incendiare il mio paese con il tuo fuoco

che hai acceso in me oggi.

Voglio portare la tua presenza nel mio paese con il tuo fuoco

che hai acceso in me oggi.


Aprimi gli occhi per vedere come vedi tu,

per capire come, dove e quando rilasciare il fuoco

che hai messo in me oggi!

 

Milco Margaroli